"Chatroulette mi fa schifo, ma ci passo le ore": che gran noia la chat che il mondo demonizza!

Uomo grassissimo e baffuto che fuma. E' al bancone di una tabaccheria, dietro di lui i pacchetti di sigarette impilati. Hi. "Turkis". How are you? "Turkis". Are you good? "Turkis". Insomma, non sa una parola di inglese, francese, spagnolo o italiano. L'unica cosa che riesce a comunicare è quella che capisci al primo istante - ah, maledetti stereotipi, a volte c'azzecano pure!

Una ragazza canta, dietro di lei un amico suona la chitarra. Bravi, bis, però siete senza microfono...

Un tizio si masturba.

Ragazzo, faccia sveglia e simpatica. E' un giovane avvocato di Lucerna, la sua prima volta su Chatroulette: "E' tutto molto strano qui, con tutti questi tizi con l'uccello di fuori... Prima ho anche visto una coppia che scopava". Lui, invece ha solo voglia di chiacchierare. E anche di capire: "Scusa la domanda seria, ma come sta andando la cosa con Berlusconi? Da fuori è proprio difficile capire come un politico di quel tipo possa essere votato e votato ancora". Anche da dentro, te lo assicuro.

Due ragazzi lanciano urla micidiali appena collegati. Forse vorrebbero spaventare, ma invece fanno ridere. Simpatici, dai.

La faccia della noia in persona. L'uomo si anima a sentir nominare l'Italia. Jules è francese, ma sua moglie è italiana, di Bari. "Chatroulette fa schifo, c'è troppo sesso". Ma ci viene comunque, anzi ci passa anche più di un'ora al giorno. "Per curiosità". Jules è l'unico ad avvisare prima di premere F9 e interrompere la conversazione: "Ora devo occuparmi dei miei figli, alla prossima". Come se su Chatroulette potesse esistere una prossima...

Ragazzino con le cuffie nelle orecchie. Sembra giovanissimo, ma dice di avere 22 anni. Ha anche una terribile faccia da schiaffi, scusate la sincerità. "Vengo qui ma non so perché, in fondo si parla con persone di cui non saprai mai niente".

Minidotato in sega: le dimensioni non contano per l'esibizionista.

Un ragazzo mediorientale completamente nudo, sdraiato sulla pancia. Bellissimo. No, non vuole mostrare la "mercanzia", vuole solo fare qualche chiacchiere con qualche ragazzo gay di qualsiasi angolo del mondo. Su Chatroulette può rimanere anonimo, irrintracciabile, non serve neppure iscriversi.

Ragazzo steso sul letto, a pancia in giù. Indossa solo le mutande, calate abbastanza da far intravedere il sedere. E' austriaco, 33 anni. "Vuoi vedere di più?". No, grazie.

Un tizio si masturba utilizzando una chiave inglese. Ingegnoso?

Altra sega. Vista l'età pensi subito al Viagra. Ma no, nessuno prenderebbe la mitica pastiglia blu solo per masturbarsi in una videochat! No, vero...?

Una ragazza con una parrucca rosa e uno scopino per il water in mano. Desiderio sincero di capire da parte mia, ma lei effe-nova e scappa via subito.

Tizio che si masturba.

Un ragazzo fuma. Ha 16 anni, è francese. "Chatroulette è piena solo di pervertiti" dice. E allora perché ci vieni? "Per chiacchierare".

Primo piano del pube. Le pudenda sono nascoste nelle mutande. Per fortuna? Forse no: un intimo così deprimente dove mai lo avrà trovato?

Ora so che non ci crederà nessuno, ma chi se ne frega. E' vero. Siamo in più di 20mila ad essere collegati, secondo il sito. Eppure appare... la mia immagine. Tra tutte le persone collegate e contro ogni probabilità, quella "stranger" questa volta sono io. E' una soddisfazione immensa, davvero.

Altra sega.

Tre ragazzi. Sono tunisini. "Dammi tu cola". Apprezzo lo sforzo di parlare italiano, ma proprio non capisco: vogliono la Coca Cola? No, più a gesti che a parole mi fanno capire che vogliono vedere il culo. Ciao ciao, ragazzi.

Un ragazzo nero, con una faccia allungata da sembrare quasi un alieno. E' svizzero, 24 anni. "Dovrebbero esserci più donne qui!". Bravo, continua a sperare...

Uomo completamente nudo. Almeno questo ha il buon senso di coprirsi le parti intime con le mani prima di dare vita allo spettacolino...

Ennesimo segaiolo...

...ed eccone un altro. Così, in questo mondo dove basta premere F9 per far sparire chiunque dalla propria vita, per cancellare opportunità e rischi di un futuro improbabile, viene nostalgia della ragazza con lo scopino in mano...

Little Prince(ss)

Ti interessa l'esibizionismo e il voyeurismo? Segui questo ___fil rose___!

Leggi anche:
* Indovina chi viene a letto? Donne e uomini neri nell'immaginario erotico di etero e gay
* Essere rom nelle chat room italiane: silenzi, stereotipi, proposte di sesso e tanti gay curiosi...
* Come dire cretinate e fare successo. Corso base online tenuto dal prof. Aritmico

3 commenti:

  1. volevo fare un test anchio! ;)

    RispondiElimina
  2. grazie... mi hai fatto passare la voglia di provarci... (però quella con lo scopetto in mano sembrava forte...)

    RispondiElimina
  3. delusione?
    cosa ci si aspettava? santa maria goretti che cerca san francesco per una chiacchierata sulla natura?

    anzi, il bello è che ogni tanto trovi persone e situazioni normali. lontano dall'essere un sito per tutta la famiglia, ma variegato...

    RispondiElimina

Il grande colibrì