Vignetta: il Mirraggio della Pace


"Non avevamo nessun tipo di diritto: non potevamo fare telefonate, chiamare i nostri avvocati. Sono anni che mi occupo di Palestina. A bordo non c'erano terroristi. Solo persone normali, disarmate armate solo del loro corpo" Angela Lano [Unità]

Leggi anche:
* Con le pinne, il fucile e gli spari: il Mediterraneo e le sue stragi di pacifisti e di migranti
* Vignetta: l'Arca Perduta
* Io non sono in guerra: condividere il dolore, non condividere l'odio. Per costruire la pace

1 commento:

  1. non con dispiacere che non vi è nessun commento qui. probabilmente perchè il conflitto arabo israeliano è argomento ben più tabù del sesso o della religione.
    coinvolge interessi enormi e non è nemmeno ben compreso dalla maggior parte delle persone.
    se da una parte il sionismo appare spesso in una veste di fascismo brutale, chi ha a cuore la democrazia non può certo abbracciare i contemporanei fedeli del corano, che al cultore della storia appaiono tristemente ben più arretrati dei loro correligionari vissuti attorno all'anno mille, che produssero il genio di inestimabili poeti, scienziati, artisti e persino governanti quasi illuminati.
    un passato morto e sepolto che nessuno al momento attuale sembra più interessato a rivendicare...

    RispondiElimina

Il grande colibrì